Alunni

I HAVE A DREAM… PROGETTO eTwinning ATTIVATO NELLA SCUOLA BALDASSARRE

«I have a dream… ›› è un progetto europeo tra 18 classi di scuola secondaria di primo grado appartenenti a Svezia, Repubblica Ceca, Polonia, Italia, Portogallo, Germania, Turchia, Romania. Il 26 novembre 2019 gli alunni della classe 2I, guidati dalle docenti prof.ssa Lucia Canaletti di Inglese e prof.ssa Maria Sasso di Italiano, si sono messi in contatto con la città svedese di Karlstad. A partire da questo anno scolastico, infatti, il nostro Istituto Scolastico partecipa e collabora con la comunità dei docenti e delle classi che si ritrovano sulla piattaforma eTwinning.

eTwinning3a

Continua...

L'educazione stradale tra gioco e dovere

Educazione stradale 12a

Di Giovanni Ronco

È partita proprio dalla scuola Baldassarre (ieri prima tappa annullata per il mal tempo) e continuerà nelle altre scuole nei prossimi giorni, l'interessante e costruttiva iniziativa denominata "Katedromos - il catechismo dell'educazione stradale".

Un proficuo mix tra attività ludica, dimostrazioni pratiche tramite l'utilizzo del modello di un'auto e senso del dovere e della prudenza, nei confronti delle regole imposte dal Codice della strada, dell'educazione stradale, che interessa la vita dei ragazzi e degli adulti che accompagnano la loro crescita. Coinvolti anche i docenti per trascinare in modo più concreto i giovani studenti dell'istituto guidato dal preside, prof. Marco Galiano che come sempre ha accolto con disponibilità questa nuova iniziativa volta a formare i futuri utenti della strada. Musica, giochi, partecipazione dei genitori e riflessione sui rischi ed i doveri legati all'osservanza o meno del Codice della strada, hanno caratterizzato la mattinata che ha incontrato il largo consenso dei giovani.

Educazione stradale 13a

Continua...

Mattinate FAI d'autunno: piccoli Alberto Angela crescono

Fai 19 6a

Di Giovanni Ronco

Grande successo per anche quest'anno per la manifestazione del FAI che puntava come sempre alla maggior conoscenza e salvaguardia, previa sensibilizzazione, degli studenti italiani, tranesi e delle scuole "Baldassarre" e Rocca Bovio Palumbo" nella fattispecie, nei confronti di alcuni dei monumenti più significativi. Quest'anno la scelta è caduta sulle chiese di Ognissanti e Santa Maria di Colonna. Grande soddisfazione in particolare da parte del dirigente della scuola Baldassarre, prof. Marco Galiano, che ha sottolineato "la bontà e la preziosità dell'iniziativa, poiché i patrimoni artistici che vengono dalle radici del nostro passato e la loro conoscenza e tutela, possono rendere più vitale e costruttivo il nostro presente. Tutto questo- chiosa il Dirigente scolastico- facendoci carico in prima persona di questo "recupero", con azioni fattive".

Ottimo il lavoro di preparazione dei "ciceroni" (i ragazzi impegnati nella divulgazione delle informazioni riguardanti le chiese prescelte) da parte dei docenti d'italiano, ringraziati per l'occasione anche dalla nuova referente del progetto Fai, prof. Marinella Palmieri, subentrata quest'anno alla prof. Lucia Albanese.

Hanno partecipato alla manifestazione 15 classi per un totale di 382 alunni impegnati. 24 classi in tutto si sono dichiarate "Amiche FAI" tramite adesione ufficiale. Tra le classi partecipanti: 1A, 1H, 1L, 2A, 3A, 3L, 3C, 2F, 2M, 1B, 3D, 2G, 3F, 2C.

Le classi che hanno offerto i 67 "ciceroni" sono state: 1A, 1H, 1L, 2A, 3L, 3C, 2F, 3F, 2L, 2M, 2B, 3D. Con i "ciceroni" stessi preparati dai propri docenti d'italiano.

Il 25 e 27 novembre sono stati protagonisti presso il Santuario di Santa Maria di Colonna. Il 26 novembre ed il 3 dicembre è stata la volta di Ognissanti.

Fai 19 4 a

Continua...

Progetto Continuità: arrivano i concerti

Sinergie sempre attive tra scuola Baldassarre e Primarie di Trani

Di Giovanni Ronco

A conclusione della prima parte dei progetti musicali inerenti l'ambito della "continuità", realizzati tra la Scuola Statale Secondaria di I grado “Gen. E. Baldassarre” (con il coordinamento della prof.ssa Lucia Albanese come figura strumentale per la continuità in entrata) e le Scuole Primarie della città di Trani, prenderà forma la manifestazione finale “Ritmi e Suoni del Natale 2019”, nella quale saranno protagonisti assoluti i circa 120 alunni della “BaldasSound Orchestra” (composta da una grande varietà di specialità strumentali che comprende pianoforte, violino, flauto dolce, flauto traverso, chitarra, tromba, clarinetto, saxofono, basso elettrico, batteria e percussioni) e i circa 40 alunni del coro della Scuola Baldassarre.

Questi ultimi, come in altre precedenti performance, si fonderanno musicalmente alternandosi con quattro cori di alunni della classi quinte (da un minimo di 80 ad un massimo di 120 circa) di altrettante Scuole Primarie della città per suonare e intonare, tutti contemporaneamente, alcuni tra i più celebri brani della tradizione natalizia e non solo.

Orchestra e Cori si esibiranno sotto la direzione del prof. Alessandro Giusto, che ha personalmente realizzato e curato tutti gli arrangiamenti delle musiche eseguite, e si avvarranno del grande, continuo, instancabile, prezioso lavoro svolto dai docenti del dipartimento musicale della Scuola Baldassarre prof.ssa Emilia Baldassarre, prof.ssa Giulia Marzano, prof.ssa Loredana Savelli.

La scuola media Baldassarre, diretta dal preside, prof. Marco Galiano, rinnova dunque e tiene attiva la collaborazione con le scuole Primarie di Trani, sfruttando quelle sinergie culturali e didattiche che ogni anno portano risultati d'eccellenza per i docenti ma soprattutto per gli alunni.

Ecco il programma completo dei concerti:

“Ritmi e Suoni del Natale” ed. 2019 si svolgerà presso la Chiesa di San Giuseppe a Trani e si articolerà secondo i seguenti quattro appuntamenti:

giovedì 12 Dicembre, ore 11.00 - IV circolo didattico “G. Beltrani”

giovedì 12 Dicembre, ore 17.30 - II circolo didattico “Mons. Petronelli - Cezza" (primo gruppo)

venerdì 13 Dicembre, ore 11.00 - II circolo didattico “Mons. Petronelli - Cezza" (secondo gruppo)

venerdì 13 Dicembre, ore 17.30 - I circolo didattico “E. De Amicis”

Locandina concerto Natale 19

La scuola Baldassarre celebra il matematico Fibonacci

Di Giovanni Ronco

Anche la scuola Baldassarre ha voluto celebrare il Fibonacci day. Un modo per far conoscere un personaggio illustre ai ragazzi e (perché no) per contribuire a rendere la stessa disciplina della matematica, più "simpatica".

La celebrazione effettiva del Fibonacci day è avvenuta lo scorso 23 novembre perché la "serie" numerica di Fibonacci comincia con 11 23, come la data di quel giorno, seguendo l'impostazione britannica (prima il mese, poi il giorno).

Il mondo ha celebrato il genio matematico di Fibonacci a cui si deve l'istituzione della sezione aurea, ovvero il rapporto tra numeri e armonia della natura. Gli alunni delle classi 2 e 3 L, 2E, 2D, 3D e 3I, hanno celebrato il Fibonacci day attraverso attività creative digitali e non; tutto questo coinvolgendo gli alunni delle classi prime.

Simpatica l'idea di far girare per le classi un alunno vestito da Fibonacci che parlando in prima persona, raccontava brevemente la sua storia ed il suo personaggio.

Fibonacci3a

Continua...

Premiati i 10 e lode della Baldassarre, con una novità...

Di Giovanni Ronco

Si fa sempre un gran parlare di meritocrazia. Anche nella scuola si deve cercare di metterla davvero in atto, non solo di evocarla.

E anche la scuola Baldassarre, nel suo ambito, teso alla valorizzazione e gratificazione dei migliori studenti, in particolare fra quelli capaci di meritare 10 e lode negli ultimi esami di stato di terza media, nell'anno scolastico 2018/ 2019, ha voluto premiare le sue "eccellenze".

Il riconoscimento ufficiale è arrivato attraverso un attestato consegnato dal Dirigente scolastico, prof. Marco Galiano, ed una piccola ma significativa cerimonia, intitolata "Festa delle eccellenze", tenutasi ieri sera, 19 novembre, nell'aula teatro dell'istituto di piazza Dante.

Quest'anno però lo stesso preside, da poche settimane insediatosi alla guida della centralissima scuola tranese, ha ideato e proposto agli studenti ed ai genitori, una inaspettata ed inedita novità, per questo genere di eventi. Ha pensato infatti, in un clima di rafforzamento di determinati valori come l'amicizia, la cooperazione e la solidarietà, di premiare anche un'altra categoria di studenti, da affiancare alle "eccellenze". Si è deciso di gratificare lo studente o studentessa che, su segnalazione del ragazzo meritevole del 10 e lode, è stato/a decisivo/a nel percorso compiuto insieme e nel raggiungimento di questo primo importante traguardo.

Non solo il protagonista, dunque, ma, come negli Oscar del cinema, il cooprotagonista, ugualmente importante nella buona riuscita di questo " film" avvincente che è la storia dei ragazzi, delle loro conquiste, delle conoscenze, delle prime scoperte, dei primi obiettivi raggiunti. Il "set" della Baldassarre, in tal senso non delude mai ed è quanto mai prodigo di soddisfazioni e... sorprese, come in questo anno.

Eccellenze38a

Continua...